Nencini diffida la Lega: Lo slogan 'Rivoluzione del buonsenso' è del Psi

Il Psi diffida la Lega di Matteo Salvini all'uso dello slogan 'La Rivoluzione del Buonsenso' utilizzato dal Carroccio in occasione delle elezioni politiche di domenica 6 marzo del 2018.
Uno slogan, ad onor del vero, già ideato e adottato, con scarsi risultati in termini elettorali, per amore di verità, dal Partito Socialista nel 2010, con una campagna di comunicazione declinata sulla rete e attraverso affissioni e installazioni nelle stazioni delle maggiori città italiane, come Roma, Napoli, Firenze.
La campagna del Partito Socialista cosi recitava: "La rivoluzione del buonsenso, Volendo Psi".
Il partito guidato da Riccardo Nencini fa sapere, attraverso i suoi avvocati, che "nell'interesse del Partito Socialista Italiano l'adozione non autorizzata dello slogan costituisce imitazione pedissequa di frutto dell'elaborazione intellettuale altrui" e invita Matteo Salvini e la Lega "ad astenersi dal fare uso dello slogan copiato e a rimuovere lo stesso da tutti i mezzi di comunicazione e diffusione informatica sui quali e' stato immesso in associazione con gli elementi distintivi della stessa e della sua persona". 
Nencini condivide sui social i due banner con lo stesso slogan e twitta: "Salvini ha copiato il nostro slogan #larivoluzionedelbuonsenso e lo ha usato per le elezioni politiche del 2018. Abbiamo diffidato la Lega e il suo segretario all'utilizzo dello slogan. Che dite, chiederà scusa ai socialisti? Ne dubito, ma attendiamo fiduciosi"

Commenti

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa