Nencini diffida la Lega: Lo slogan 'Rivoluzione del buonsenso' è del Psi

Il Psi diffida la Lega di Matteo Salvini all'uso dello slogan 'La Rivoluzione del Buonsenso' utilizzato dal Carroccio in occasione delle elezioni politiche di domenica 6 marzo del 2018.
Uno slogan, ad onor del vero, già ideato e adottato, con scarsi risultati in termini elettorali, per amore di verità, dal Partito Socialista nel 2010, con una campagna di comunicazione declinata sulla rete e attraverso affissioni e installazioni nelle stazioni delle maggiori città italiane, come Roma, Napoli, Firenze.
La campagna del Partito Socialista cosi recitava: "La rivoluzione del buonsenso, Volendo Psi".
Il partito guidato da Riccardo Nencini fa sapere, attraverso i suoi avvocati, che "nell'interesse del Partito Socialista Italiano l'adozione non autorizzata dello slogan costituisce imitazione pedissequa di frutto dell'elaborazione intellettuale altrui" e invita Matteo Salvini e la Lega "ad astenersi dal fare uso dello slogan copiato e a rimuovere lo stesso da tutti i mezzi di comunicazione e diffusione informatica sui quali e' stato immesso in associazione con gli elementi distintivi della stessa e della sua persona". 
Nencini condivide sui social i due banner con lo stesso slogan e twitta: "Salvini ha copiato il nostro slogan #larivoluzionedelbuonsenso e lo ha usato per le elezioni politiche del 2018. Abbiamo diffidato la Lega e il suo segretario all'utilizzo dello slogan. Che dite, chiederà scusa ai socialisti? Ne dubito, ma attendiamo fiduciosi"

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera