Peter Szijjarto: Orban e Salvini unici difensori dei confini europei


Noi e Salvini siamo dei pionieri,entrambi abbiamo dimostrato che l’immigrazione può essere fermata. Lui l’ha fatto via mare in Mediterraneo, noi ungheresi via terra, lungo i Balcani. Le nostre rappresentano posizioni condivise sul tema dell’immigrazione che non saranno politicamente corrette ma senza dubbio pongono come priorità la questione della sicurezza dei cittadini dei nostri Paesi e dell’Europa in generale".
Queste sono le dichiarazioni rilasciate dal ministro degli esteri ungherese Peter Szijiarto in un intervista al  quotidiano torinese La Stampa nel corso della quale si auspica la vittoria della forze sovraniste alle prossime elezioni europee.
"Ci piace l'approccio sovranista del vostro governo, vuol mettere l'interesse nazionale al primo posto, come sta facendo il presidente americano Donald Trump che con il suo America First ha fatto da apripista ed ha permesso a tutti i paesi del mondo di mettere al primo posto l'interesse nazionale.
Guardando alle urne di maggio, l'esponente del governo ungherese dichiara: "noi speriamo che i partiti anti-immigrazione incassino un ottimo risultato nelle prossime elezioni europee. E ci auguriamo che la voce di questi partiti possa essere più forte all'interno del Parlamento e della Commissione europea". 
"Sul sovranismo, conclude il ministro ungherese, c’è un dibattito sul futuro dell’Europa e su come rendere più forte l’Unione. Noi riteniamo che indebolire gli Stati membri non sia la giusta strada per rendere l’Europa più forte. Al contrario rafforzare l’identità e la sovranità dei singoli stati membri rende l’intera Ue più¹ solida".

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini