Salvini sfida Macron: dacci i delinquenti italiani

Dopo la cattura di Cesare Battisti non potevano non accendersi i riflettori anche su altri latitanti che hanno evitato la giustizia italiano riparando all'estero. Molti di essi hanno trovato rifugio in Francia grazie alla "Dottrina Mitterand"
Tra i latitanti in Francia possiamo ricordare i nomi di Giorgio Pietrostefani fondatore con Adriano Sofri di Lotta Continua, Simonetta Giorgieri e Carla Vendetti entrambe condannate all'ergastolo nel processo Moro ter, Sergio Tornaghi ex brigatista condannato all'ergastolo per partecipazione a banda armata e destinatario di un mandato di cattura internazionale ed esponente della colonna brigatista milanese 'Walter Alasi
E proprio su questo punto, Salvini a Non è l'Arena di Giletti manda un messaggio chiaro all'Eliseo: "Chiederò domani al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di scrivere al presidente francese, Emmanuel Macron, di restituirci altri delinquenti che hanno tolto vite. L'impegno è che sia l'inizio di un percorso, perché sai quanti ce n'è in giro". Insomma a quanto pare il ministro degli Interni adesso vuole "regolare i conti" anche con Parigi che per troppo tempo ha dato rifuggio ai terroristi italiani sfuggiti alla giustizia. Incluso Battisti...

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera