Salvini sfida Macron: dacci i delinquenti italiani

Dopo la cattura di Cesare Battisti non potevano non accendersi i riflettori anche su altri latitanti che hanno evitato la giustizia italiano riparando all'estero. Molti di essi hanno trovato rifugio in Francia grazie alla "Dottrina Mitterand"
Tra i latitanti in Francia possiamo ricordare i nomi di Giorgio Pietrostefani fondatore con Adriano Sofri di Lotta Continua, Simonetta Giorgieri e Carla Vendetti entrambe condannate all'ergastolo nel processo Moro ter, Sergio Tornaghi ex brigatista condannato all'ergastolo per partecipazione a banda armata e destinatario di un mandato di cattura internazionale ed esponente della colonna brigatista milanese 'Walter Alasi
E proprio su questo punto, Salvini a Non è l'Arena di Giletti manda un messaggio chiaro all'Eliseo: "Chiederò domani al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di scrivere al presidente francese, Emmanuel Macron, di restituirci altri delinquenti che hanno tolto vite. L'impegno è che sia l'inizio di un percorso, perché sai quanti ce n'è in giro". Insomma a quanto pare il ministro degli Interni adesso vuole "regolare i conti" anche con Parigi che per troppo tempo ha dato rifuggio ai terroristi italiani sfuggiti alla giustizia. Incluso Battisti...

Commenti

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa