Roncadelle, famiglia contro rom: "Basta minacce, la convivenza è impossibile".La solidarietà della Lega

Una convivenza difficile, una situazione complicata e piuttosto tesa che una famiglia di Roncadelle, comune di oltre 9 mila abitanti della provincia di Brescia vive da tempo. "Sono sei anni che andiamo avanti con minacce e tensioni. La convivenza è ormai impossibile", denunciano i bresciani nei confronti di un nucleo di rom, che ha comprato un terreno agricolo all'asta confinante proprio con la loro abitazione.
E spiegano: "Hanno trasformato abusivamente il terreno asfaltandolo e facendolo diventare un grande parcheggio. Si tratta di 20 persone, componenti di 4-5 famiglie, che da quando hanno saputo che abbiamo chiesto al Comune di far ripristinare l'area a terreno agricolo ci minacciano ogni giorno". E ancora: "Niente nomi, ho dei figli e viviamo nella paura". Poi, aggiungono: "Una settimana fa hanno tentato di scavalcare il muro per entrare in casa nostra durante l'ennesimo litigio. È la goccia che ha fatto traboccare il vaso". Sabato pomeriggio la Lega ha annunciato a Roncadelle una manifestazione di solidarietà nei confronti della famiglia bresciana.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera