Altavilla Irpina contro la balena bianca demitiana irrompe l'inedita alleanza Lega Sinistra Italiana

Altavilla Irpina, comune di poco più di 3500 abitanti della provincia di Avellino è governato da oltre 15 anni da una lista civica centrista di cultura demitiana.
Il prossimo 26 maggio, giorno in cui si vota anche per le europee i cittadini di Altavilla dovranno eleggere il sindaco ed i consiglieri comunali.
Questa volta il vecchio e consolidato schema ispirato dallo statista di Nusco sarà messo alla prova da un avversario del tutto impensabile.
Nella piccola cittadina, a metà strada tra Avellino e Benevento, si da per certe una alleanza elettorale tra la neonata sede della Lega e Sinistra Italiana.
L'obiettivo è chiaro e lampante: creare un fronte unico, composto da due forze, una di sinistra l'altra di destra per abbattere la balena bianca demitiana che ancora resiste.
Il candidato sindaco, salvo sorprese, dovrebbe essere l'avvocato penalista Michele De Vita, segretario locale della Lega.
Per i centristi si ripresenterà il sindaco uscente Mario Vanni, che potrebbe contare anche sull'appoggio del Partito Democratico locale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca