Regione Abruzzo, intesa sulla giunta: 4 assessori alla Lega, 1 a Forza Italia e Fratelli d'Italia


Dopo un vertice durato oltre tre ore, nella sede aquilana della Regione, a palazzo Silone, il governatore, Marco Marsilio, ha annunciato l'intesa sulla nuova giunta: 4 assessori alla Lega, tra cui l'esterno e il vice presidente, 1 a Forza Italia (più la presidenza del Consiglio e il sottosegretario alla Presidenza che, stando all'accordo, potrebbe divenire surrogabile) e 1 a Fratelli d'Italia. Resta fuori dall'Esecutivo la lista civica  Azione Politica che, come ha detto Marsilio, avrà «una posizione di assoluto riguardo all'interno dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale». Il referente del movimento, Gianluca Zelli, ha abbandonato anzitempo il vertice, intorno alle 12.20, e ha annunciato per domani una conferenza stampa. Anche Marsilio ha detto che domani terrà una conferenza stampa, presumibilmente a Pescara, per presentare nomi e deleghe.
Al vertice aquilano hanno preso parte Giuseppe Bellachioma e Luigi D'Eramo per la Lega; Nazario Pagano per Forza Italia; Etel Sigismondi per Fratelli d'Italia e per Azione Civica, Zelli.
"Abbiamo determinato la nuova giunta che darà all'Abruzzo il futuro che merita - ha detto Marsilio al termine del vertice - dobbiamo solo individuare i dettagli. L'intesa politica c'è, la maggioranza c'è. Abbiamo svolto un lavoro costruttivo e sereno. Pensiamo di aver trovato una giusta misura tra il rispetto degli equilibri sanciti dagli elettori e l'indirizzo politico che dobbiamo determinare. Zelli? C'è una posizione di assoluto riguardo all'interno dell'ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Non so se sia soddisfatto, penso che è necessario individuare una sintesi rispetto alle legittime ambizioni. Considerando la ristrettezza delle posizioni: la Regione ha solo sei assessori e questo costituisce un problema per la funzionalità dell'ente. Sottoporrrò la questione al consiglio regionale»

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini