Gilet Gialli ancora in piazza, scontri a Parigi: 190 fermi

"Notre-Dame non siamo noi","Charity-Business = truffa": i gilet gialli tornano a Parigi,protestano contro la colletta miliardaria per la cattedrale incendiata, mantengono nel mirino Macron e il ritardo negliattesi annunci di riforme e ridanno fiato alla guerriglia che da Parigi era scomparsa dopo le devastazioni del 16 marzo. 
Nell'ennesimo sabato di mobilitazione dei gilet gialli ci sono stati scontri tra manifesti e forze dell'ordine in Place de La Republique. L'ordine di dispersione non è stato rispettato dai manifestanti. Squadre di agenti sono dovute intervenire al fine di evitare tentativi di saccheggio e danneggiamento. Infatti i casseur hanno spaccato alcune vetrine e svaligiato negozio, come nel caso di Mc Donald's e di Go Sport, negozio di articoli sportivi e un negozio di telefoni cellulari.
Cassonetti sono stati dati alle fiamme, auto danneggiate ed oggetti lanciati contro gli agenti, che hanno risposto con lacrimogeni. Questo ventitreesimo sabato di mobilitazione dei gilet gialli finisce con ben 190 persone fermate nella sola Parigi


Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera