Il 25 aprile di Salvini: a Corleone per combattere la mafia

"Ho fatto bene a venire a Corleone. Avrei potute fare scelte piu' comode ma un ministro va dove c'
e’ più bisogno".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Matteo Salvini, ministro dell'Interno del governo Conte a Corleone, comune di poco più di 11 mila abitanti della città metropolitana di Palermo per inaugurare il commissariato di polizia.
Ho scelto di stare qui, in trincea, , per onorare quanti stanno in divisa - ha aggiunto - e anche coloro che non sono in divisa. La mafia non vince. Liberare Corleone e l’Italia, perche’ Corleone, la Sicilia e l’Italia non sono mafia: gli italiani la sconfiggono la mafia"

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera