Irene Pivetti conferma: per rafforzare l'ala moderata sarò candidata con Forza Italia

Sarò candidata alle europee nelle liste di Forza Italia con Italia Madre come candidata indipendente’.
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Irene Pivetti, ex Presidente della Camera, ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, nella puntata che andrà in onda oggi alle 13.30. E’ vero che sarà candidata nella Circoscrizione Nord subito dopo Silvio Berlusconi? ’Questo non lo so, non è importante comunque. Sarà bell’impegno, una bella trottata, mi fa molto piacere che me lo abbiano chiesto’. Chi glielo ha chiesto? ’Antonio Tajani’.
Perché non si è candidata con la Lega? ’Perché io sono molto impegnata nel rafforzare l’area moderata del centrodestra, in particolare, visto che parliamo di elezione europee, del Partito Popolare Europeo. Se la Lega avesse mantenuto una posizione che aveva negli anni passati e avesse aderito al Ppe non ci sarebbero stati
problemi’.
Salvini più ’estremista’ di Bossi dunque? ’Pur facendo scelte giuste sul tema dell’immigrazione credo che Salvini abbia ristretto a questo unico tema il ventaglio delle questioni messe in campo dalla Lega. Il tema della politica economica, che io sento molto, è assente da questo governo, non ci sono politiche per lo sviluppo né per le imprese’. E Berlusconi? ’E’ un pezzo della nostra storia. Il futuro è il Ppe, ed una politica moderata positiva per lo sviluppo economico’.



Commenti

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa