Pascucci(Italia in Comune) da Salvini norme ad hoc per salvare CasaPound

"Nella Capitale da oltre 15 anni esiste un immobile in pieno centro a pochissimi metri dal Viminale che è occupato illegalmente da CasaPound che, a spese
di tutti gli italiani, utilizza il palazzo del demanio come sede di un partito politico che partecipa alle elezioni e fa campagna elettorale nella piena illegalità ".
Parole chiare, dirette, che non lasciano spazio ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Alessio Pascucci, coordinatore nazionale di Italia in Comune che ad agosto di un anno fa scrisse una lettera alla quale nessuno ha mai risposto, indirizzata al sindaco di Roma ed al prefetto per chiedere notizie circo lo sgombero della sede di CasaPound.
Oggi leggiamo che il ministro Salvini ha fatto stilare un elenco di edifici da sgomberare individuando una serie di criteri fatti a posta per consentire ai suoi amici fascisti di continuare a fare politica e a lucrare su una sede che è un
patrimonio di tutti gli italiani. Una situazione indegna che dimostra ancora una volta come chi oggi riveste un ruolo istituzionale così importante continui a privilegiare amici e sostenitori, in barba alla Costituzione italiana che vieta ogni
forma di fascismo e intolleranza razziale.
 Ci chiediamo, conclude Pascucci, se il 25 Aprile, festa della Liberazione, Salvini indosserà  una delle tante felpe di CasaPound che spesso usa per farsi i selfie per prendere in giro qualche immigrato o se invece proverà  a leggersi quella Costituzione italiana sulla quale ha giurato,evidentemente senza conoscerne e apprezzarne il contenuto",

Commenti

  1. Il Pascucci pensasse ad amministrare Cerveteri che è diventata un dormitorio stanno chiudendo gli esercizi pubblici, e facesse pagare le tasse dovute al principe Ruspoli ed al MIBACT per i servizi aggiuntivi che non pagano tasse creando un danno erariale alle casse del comune che amministra...male.
    Lui che non ha mai lavorato, ma per nepotismo,dopo la laurea breve essendo nipote dell'allora sindaco Brazzini nel 2003 fu catapultato come assessore, poi consigliere , poi vicesindaco e due mandati da sindaco...ora che sta terminando il secondo mandato, non sapendo come sbarcare il lunario , delfino di Zingaretti si inserisce in "Italia in comune" di Pizzarotti e spaccherà il volo o in Europa o in parlamento....La sua villa paterna ha inquinato da decenni il mare di Cerveteri con le acque nere che sversava nel fosso sotto casa ...scoperti dalla capitaneria di porto, ha fatto sanare la sua villa e quelle della sua strada da ACEA ATO 2,che si è assunto l'onere di pagare i lavori per gli allacci, mentre 60 famiglie, che nelle stesse condizioni si sono viste recapitare un ordine di messa a norma a loro spese...dovranno pagare lavori costosi ...cittadini di SERIE A (Famiglia PASCUCCI e ville vicine sulla stessa strada) e cittadini di SERIE B (Normali cittadini senza santi in paradiso)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa