Timmermas: nessuna alleanza possibile tra popolari e sovranisti eurofobici alla Salvini

"Mi batto per un'Europa ambiziosa e un rafforzamento della nostra cooperazione europea. Con estremisti di destra, sovranisti e populisti di non sono possibili alleanze".
Parole chiare, dirette che non lasciano spazio ad interpretazione alcubna quelle pronunciate da Manfred Weber, candidato capolista del Partito Popolare Europeo per la presidenza della Commissione nel corso del primo dibattito elettorale con il suo avversario Frans Timmermans del Partito Socialista Europeo organizzato dai media francesci Rfi e France 24.
"Non ci sono dubbi che la prossima cooperazione dovra’ essere fondata sulle persone che credono nel compromesso e nel rafforzamento dell’Europa, un’Europa piu’ ambiziosa", ha
spiegato Weber. Per il candidato del PPE, "l’estrema destra non puo’ avere niente da dire sul futuro dell’Europa".Non ho problemi con gli euroscettici, ho dei problemi con gli eurofobici. Non faro’ patti con l’estrema destra". Alla domanda in quale categoria rientri la Lega di Matteo Salvini. 
Timmermans ha risposto "sono chiaramente eurofobici.
 Il presidente del Parlamento europeo (Antonio Tajani) e’ vicino a loro vuole fare un patto con loro, non io. Vogliono distruggere l’Europa ed e’ una scelta sbagliata",

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera