Varese, vandali in azione: sparisce il Nord dalle bandiere della Lega. L'ironia del Pd

La sede della Lega, a Varese, sita in piazza del Podestà, in pieno centro, è stato oggetto di una effrazione da parte di ignoti che hanno vandalizzato le bandiere esposte sul balcone della sede, facendo sparire, come per magia, la parola nord.
A denunciare il brutto episodio di violenza politica, ai danni di una sede di un partito, è stato Andrea Gambini, commissario della sezione cittadina :"questa notte la sezione della Lega di Varese ha subito un’effrazione da parte di ignoti, i quali hanno poi vandalizzato le bandiere esposte sul balcone della sede”. 
L'esponente politico della Lega è subito rivolto alle forze dell’ordine: “Ho provveduto immediatamente a sporgere denuncia,  spero che i responsabili siano presto individuati. Non c’è molto da commentare su un gesto che evidenzia solo la stupidità di chi l’ha commesso, conclude Gambini – i militanti di Varese sono uniti e carichi, pronti ad affrontare le prossime sfide a livello locale, nazionale ed europeo. Tutti riconoscenti al nostro leader Matteo Salvini per la forza e la capacità con cui guida il partito”.

I primi a segnalare l’accaduto erano stati i militanti del Partito Democratico. Più che solidarietà, i democratici  varesini hanno commentato “divertiti”, con ironia sulla loro pagina Facebook: “L’autonomia colpisce la Lega: è iniziata con un bel taglio… al nord!”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa