Campobasso non si Lega.La sinistra antifascista prepara la contestazione al vice premier Salvini

 Un sit in e decine di striscioni contro la visita di Matteo Salvini a Campobasso. Il leader della Lega sara’ domani in Molise dopo un anno dalle elezioni regionali, per sostenere il centrodestra alle amministrative.
Libera, Associazione Primo Maggio, Casa del Polo, Pd, lista civica Io amo Campobasso, Rifondazione Comunista hanno portato in piazza circa 300 persone per ribadire la "difesa della Costituzione", e il si’ ’all’Italia antirazzista, antifascista e solidale". Oltre 200, invece, gli striscioni preparati da Casa del Polo e poi affissi su balconi e finestre della citta’.
"Abbiamo usato l’ironia, afferma Italo di Sabato, esponente del Prc - perche’ non vogliamo prestare il fianco alle polemiche di chi vuole dividere il Paese. Per Salvini il Molise esiste solo quando ci sono elezioni. La cosa inaspettata  straordinaria e’ che tanta gente e’ venuta spontaneamente da noi per avere un lenzuolo da esporre".


Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca