Cannabis light: per il leghista Caroppo non esistono droghe leggere

"Non esistono droghe leggere". Lo afferma Andrea Caroppo, neo eletto parlamentare europeo della Lega nel collegio meridionale, commentando la sentenza della Cassazione sulla canapa light.
"Vendere al dettaglio liberamente derivati della cannabis, secondo il leghista Caroppo è un reato.¨
Aveva ragione il Ministro Salvini, ora dichiara l'esponente leghista:" occorre chiudere negozietti e rimuovere distributori automatici,cominciando da quelli malevolmente installati vicino alle scuole".
La sentenza, rileva, "fa chiarezza: la legge n. 242/2016 disciplina la coltivazione della canapa ma la cessione resta sempre vietata. Nonostante la circolare del Ministro Salvini, quella legge continuava a essere intesa da questi presunti
imprenditori di morte come un via libera alla cessione al dettaglio di marijuana, seppure entro i i limiti dello 0.6 comunque idonei a provocare l’effetto psicotropi e droganti. 
Ora ci tocca rimediare. conclude Caroppo, a quella percezione di cannabis
lecita che si è diffusa soprattutto tra gli adolescenti e rendere il divieto qualcosa di concreto".

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo