La Lega prepara lo sfratto a Zingaretti. Il consigliere Tripodi: “Pronta nuova sfiducia”

La Lega si farà  promotrice di una mozione di sfiducia in Consiglio regionale del Lazio per il governatore Nicola Zingaretti. A renderlo noto è il capogruppo
del Carroccio Angelo Orlando Tripodi, alla luce dei risultati elettorali delle Europee che vedono la Lega primo partito del Lazio. 
"Ho chiesto di incontrare i capigruppo di centrodestra, precisa il consigliere Tripodi chiedendo anche a Sergio Pirozzi, Giuseppe Cangemi ed Enrico Cavallari (gli ultimi due hanno firmato un patto d’Aula che garantisce a Zingaretti una maggioranza numerica, ndr) di sederci attorno a un tavolo e preparare una
mozione di sfiducia, cercando di coinvolgere ovviamente anche il Movimento Cinque Stelle.
 A chi gli chiede perchè a suo avviso, dopo l’insuccesso della mozione di sfiducia di qualche mese fa questa dovrebbe avere esito positivo, Tripodi risponde: "perché stavolta Cavallari è passato all’Udc, che è nel centrodestra, Cangemi ha
fatto campagna elettorale per Tajani, e Pirozzi ha aderito a Fratelli d'Italia, schierandosi tutti con il centro destra.
Inoltre, secondo Tripodi, "il voto del Partito Democratico è un voto inquinato da molti personaggi messi nelle liste che non sono del Pd, tra cui per esempio
Smeriglio, e come lui altri. Se andiamo a scorporarli, rispetto
alle Regionali, il Pd sta sotto il 18. E che farà  adesso la Civica di Zingaretti? Passerà nel Pd? Venga allo scoperto".

Commenti

Post popolari in questo blog

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"