Lecce, aggressione al gazebo della Lega: la Digos identifica 8 militanti della sinistra antagonista

Sarebbero stati tutti identificati gli autori dell’assalto al gazebo della Lega avvenuto domenica mattina nella centralissima piazza Sant'Oronzo a Lecce.
 Si tratterebbe di sei uomini e due donne appartenenti alla sinistra antagonista dei
centri sociali. Durante il raid la struttura è stata divelta e scaraventata per terra, sono stati strappati volantini e vessilli e nel parapiglia una giovane militante diciassettenne leghista è  rimasta contusa ad un occhio.Una contusione giudicata guaribile dai sanitari in 8 giorni.
Gli agenti. della Digos sono riusciti ad identificare gli otto attraverso i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona. Dalla immagini si vede che il gruppo arriva in piazza da vicolo Dei Fedeli, raggiunge il gazebo dalla parte retrostante e
coglie di sorpresa i militanti leghisti. La Digos ha inviato l’informativa al pm di turno del Tribunale di Lecce, Donatina Buffelli

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo