Lecce, aggressione al gazebo della Lega: la Digos identifica 8 militanti della sinistra antagonista

Sarebbero stati tutti identificati gli autori dell’assalto al gazebo della Lega avvenuto domenica mattina nella centralissima piazza Sant'Oronzo a Lecce.
 Si tratterebbe di sei uomini e due donne appartenenti alla sinistra antagonista dei
centri sociali. Durante il raid la struttura è stata divelta e scaraventata per terra, sono stati strappati volantini e vessilli e nel parapiglia una giovane militante diciassettenne leghista è  rimasta contusa ad un occhio.Una contusione giudicata guaribile dai sanitari in 8 giorni.
Gli agenti. della Digos sono riusciti ad identificare gli otto attraverso i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona. Dalla immagini si vede che il gruppo arriva in piazza da vicolo Dei Fedeli, raggiunge il gazebo dalla parte retrostante e
coglie di sorpresa i militanti leghisti. La Digos ha inviato l’informativa al pm di turno del Tribunale di Lecce, Donatina Buffelli

Commenti

Post popolari in questo blog

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"