Salvini in Europa è auspicabile un asse tra sovranisti e popolari

 "Se i popolari volessero cambiareasse e lasciare i socialisti, sarebbe ipotizzabile un asse con conservatori e sovranisti".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate dal vice premier nonché ministro dell'interno Matteo Salvini ai giornalisti che gli chiedevano quale sarà la strategia della Lega in Europa.
D'altronde precisa Salvini non siamo maggioranza ma vogliamo radunare chi condivide la nostra idea di Europa.

Commenti

Post popolari in questo blog

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"