Scontri al comizio di Salvini a Napoli, rinviato al 24 ottobre il processo a 9 antagonisti

Si è conclusa con un nulla di fatto la prima udienza del processo per gli scontri avvenuti nel mese di marzo di due anni a Napoli, mentre in una sala convegni della Mostra d'Oltremare si svolgeva una manifestazione politica di Noi Con Salvini, costola centro meridionale della allora Lega Nord con comizio finale di Matteo Salvini.
L'udienza che vede protagonisti nove imputati,militanti e simpatizzanti della sinistra antagonsta accusati di devastazione, saccheggio, resistenza a pubblico ufficiale, è stata rinviata al prossimo 24 ottobre.
Si sono costituite parte civile il comune di Napoli, la Polizia di Stato, l'Asia, azienda di igiene ambientale cittadina.
Nella lista testi degli avvocati Emilio Coppola, Natalia Fuccia,  Alfonso Tatarano e Carmine Malinconico ci sono il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il presidente della Decima Municipalita’ di Napoli, Diego Civitillo, e l’allora presidente della Mostra d’Oltremare di Napoli, Donatella Chiodo. 
Il presidente della terza sezione collegio C del Tribunale, Alessandro Cananzi, ha disposto il rinvio al 24 ottobre per un difetto di notifica e per una diversa 
composizione del collegio giudicante. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo