Striscioni anti Salvini sui balconi di Milano il 18 maggio: la protesta anti Lega dei Sentinelli

Stamattina a Brembate, in provincia  di Bergamo c’e’ stata l’ennesima visita di Salvini. E 50 minuti prima i vigili del fuoco hanno rimosso dalla facciata di una casa uno striscione con la scritta "non sei il benvenuto". Il commento all’accaduto, corredato da un video che riprende la scena della rimozione, e’ sulla pagina
Facebook dei Sentinelli di Milano. Che lanciano una provocazione: chi vuole protestare metta uno "striscione su ogni balcone", sabato 18 maggio in occasione della presenza del ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini a Milano per la chiusura della campagna elettorale.
Luca Paladini, portavoce dei Sentinelli, sul suo profilo Facebook commenta: "Questa cosa che poliziotti, vigili del fuoco, soldati dell’ esercito della salvezza, entrano senza permesso nelle case private per togliere manifesti contro il Ministro degli Interni e’
una roba da Cile anni 70. Visto che sabato sara’ a Milano, sarebbe bello avere una citta’ piena di finestre e balconi "fioriti" di messaggi. Io faro’ il mio e dovranno buttar giu’ la porta per levarmelo".

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"

Marine Le Pen: con Matteo Salvini un asse franco italiano per cambiare l'Europa