Treviso,bomba alla sede della Lega:arrestato anarchico spagnolo

 Si chiama Juan Antonio Sorroche  Fernandez il militante anarco-insurrezionalista di origine spagnola catturato dalla polizia perche’ ritenuto responsabile
dell’attentato esplosivo perpetrato il 12 agosto 2018 contro la sede della Lega di Treviso e rivendicato dalla sigla "Cellula Haris Hatzimihelakis/internazionale nera (1881/2018)".
Sorroche si e’ reso irreperibile gia’ dalla primavera del 2017 per  sottrarsi ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Torino che nell’aprile 2017 lo aveva condannato ad un 1 anno e 9 mesi di reclusione. All’uomo vengono contestati nello specifico i reati di strage e di attentato con finalita’ di terrorismo in quanto ritenuto ideatore, organizzatore ed esecutore dell’azione delittuosa. La complessa attivita’ indagine, coordinata dalla Procura di Venezia e posta in essere da un gruppo investigativo formato da operatori della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, ha visto il coinvolgimento delle Digos di Venezia, Brescia, Treviso e
Trento.

Commenti

Post popolari in questo blog

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"