Elias, immigrato e candidato con la Lega a Ferrara: Salvini non è contro i migranti

Dopo oltre 70 anni, di dominio incontrastato, la sinistra perde Ferrara. I cittadini, con il loro libero e democratico voto mettono fine ad un dominio che era iniziato con l'età repubblicana, eleggendo come sindaco Alan Fabri, militante storico della Lega, già sindaco del paese di Bondeno, che ha superato al ballottaggio il candidato del Partito Democratico Aldo Modonesi. Tra i sostenitori del candidato leghista c'era anche un sostenitore molto particolare, Raphael Elias, immigrato dalla Tanzania, titolare di un bar, nella zona della stazione ferroviaria, sposato con una donna italiana e residente a Ferrara candidato nella lista Ferrara Civica in appoggio a quella della Lega.
La storia di questo insolito fan della Lega, proveniente dalla Tanzania, ci viene raccontata dai colleghi di Open, il giornale on line guidato da Enrico Mentana, in un interessante articolo che potete leggere cliccando qui




Commenti

Post popolari in questo blog

Regionali 2020, la sovranista Carmela Rescigno(Fdi) pronta a sfidare il governatore De Luca

Trieste, foibe: Salvini il 10 febbraio a Basovizza

Migranti, Bongiorno (Lega): “Basta col buonismo di sinistra,con Salvini è finita l’epoca dei radical chic"