Quote tonno, Giammanco(Forza Italia) la Lega tradisce Favignana e la Sicilia

"Dopo aver ricevuto dall’isola di Favignana un generoso ritorno elettorale la Lega ne ha tradito immediatamente aspettative e speranze. A farne le spese è l’economia su cui si basa il territorio dopo il decreto di ripartizione delle quote tonno del Ministero delle Politiche agricole guidato da Centinaio, che ha assegnato all’Isola solo 14 tonnellate di pescato. Una cifra irrisoria e totalmente
inutile che costringerà  alla chiusura l’azienda Nino Castiglione, che con grandi sforzi economici e sacrifici era riuscita a riaprire la storica tonnara garantendo nuova occupazione".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Gabriella Giammanco, vice capogruppo di Forza Italia al Senato.
Il decreto, secondo l'esponente di Forza Italia, penalizza fortemente la Sicilia assegnandole una quota tonno ridicola, a fronte delle 340 tonnellate assegnate alla Sardegna.
La senatrice Giammanco invita il governo a ritirare e modificare il decreto di assegnazione delle quote andando anche contro i paletti imposti dall'Unione Europea, d'altronde Salvini e la Lega hanno sempre sostenuto, anche in quest'ultima campagna elettorale, di voler sfidare i rigidi vincoli europei.
Questo, dichiara Giammanco è il loro banco di prova, se non faranno nulla la propaganda leghista si rileverà solo fuffa, pensata per attrarre consenso ma inutile alla prova dei fatti concreti.





Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo