Regeni: Salvini, non penso che striscioni cambino corso della storia


Sono scelte locali, faccio il ministro dell’Interno e non il governatore del Friuli Venezia Giulia,  non mi occupo di striscioni". 
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate dal vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini rispondendo ad una domanda circa l'avvenuta rimozione dello striscione dedicato a Giulio Regeni, il ricercatore torturato ed ucciso in Egitto.
Credo, precisa il leader leghista, che ai genitori di Regeni interessi avere giustizia e che si continui a fare pressioni sul governo dell'Egitto. Non penso che gli striscioni possano cambiare il corso della storia.




Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Migranti, Casarini: “Torniamo in mare battendo bandiera italiana”. Calderoli(Lega) Casarini rischia la galera, buona crociera