Rogeredo dopo l'eroina la festa de l'Unita': il post choc del leghista Bastoni

La prossima festa de l'Unita' storico quotidiano comunista fondato nel 1924 da Antonio Gramsci chiuso nel giugno del 2017 non si svolgerà  nel centro di Milano ma nel quartiere periferico di Rogeredo.
Un segnale chiaro, a detta degli organizzatori, di attenzione nei confronti  dei quartieri periferici delle grandi città.
La scelta del boschetto di Rogeredo come location per la prossima festa de l'Unita non trova il gradimento del consigliere regionale della Lega Max Bastoni che in un post arricchito da una foto su Facebook dichiara Dopo l'eroina il Festival de l'Unita' aumenta il degrado  al Boschetto di Rogeredo.
Parole politicamente scorrette, quelle pronunciate  dal consigliere regionale  leghiste che  scataneranno sicuramente polemiche politiche da parte di esponenti politici democratici

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini