Unione Europea, Salvini: la procedura d'infrazione sarebbe un attacco politico


"Mi rifiuto di pensare che uno dei aesi che paga di piu' nell’Unione Europea  venga sanzionato come l’ultimo della classe per aver rispettato regole europee che ci stanno
portando, disoccupazione, precarietà  e debito". 
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Matteo Salvini vice premier del governo Conte e ministro dell'interno sul rischio che l'Unione Europea avii  una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia per debito eccessivo. 
"Non la prendo, dichiara Salvini,nemmeno in considerazione questa ipotesi. Se arrivasse sarebbeevidentemente un attacco politico basato su antipatia politica e
non sui numeri".

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini