Ascoli Piceno: l'ex sindaco Castelli lascia Forza Italia e si avvicina a Fratelli d'Italia

Guido Castelli, ex sindaco di Ascoli Piceno, esponente di primo piano di Forza Italia, dopo aver annunciato, con un lungo post, pubblicato sulla sua pagina Facebook l'addio al partito fondato da Silvio Berlusconi, potrebbe confluire in Fratelli d'Italia.
Bocche cucite per ora nel partito, ma fonti ben informate, non escludono per Castelli un futuro al fianco di Giorgia Meloni.
Guido Castelli è stato per dieci anni sindaco di Ascoli Piceno, che ha portato, durante il suo governo, il centro destra a quota 60% ha spiegato di avere la sensazione di essere considerato di troppo tra gli azzurri.
Uno spazio che potrebbe trovare nelle file dei conservatori e sovranisti di Fratelli d'Italia, un partito in crescita su tutto il territorio nazionale, prossimo a diventare seconda forza di un eventuale centro destra a trazione leghista, formazione politica per la quale potrebbe essere candidato alle prossime elezioni regionali



Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini