Fondi russi alla Lega? Gianluca Savoini non risponde ai pm di Milano

E' durato poco meno di un'ora l'interrogatorio davanti ai pubblici ministeri di Gianluca Savoini, presidente dell'associazione Lombardia Russia indagata dalla Procura della Repubblica di Milano per la vicenda dei presunti fondi russi alla Lega.
Savoini si è avvalso della facoltà di non rispondere. L'invito a comparire era stato notifica questa mattina all'avvocato d'ufficio del presidente della associazione Lombardia Russia che nel frattempo ha nominato un legale di fiducia.
Il faccia a faccia tra i pubblici ministeri Ruta e Spadaro si è tenuto, secondo fonti vicine alla Procura, in una sede esterna al Palazzo di Giustizia di Milano e l'indagato non ha risposto alle domande dei magistrati.


Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo