Salvini a Bibbiano: non avrò pace finché l'ultimo bimbo non sarà a casa


L'agenda del ministro dell'interno Matteo Salvini non era, come al solito densa di appuntamenti, per cui in mattinata arriva un clamoroso annuncio. Via social, naturalmente, come direbbe il "sovranista" Carlo Freccero il leader del Carroccio annuncia che, nel primo pomeriggio sarà a Bibbiano,il paese al centro dell'inchiesta sui presunti affidi pilotati di bambini. Puntuale, quasi come un orologio svizzero  si presenta alle 15 in piazza del Municipio per un comizio. "Non avrò pace finché l'ultimo bambino non sarà a casa", dice tra la folla."Togliere i bimbi a mamma e papà deve essere l'ultima cosa". E ancora: "Chi ha sbagliato deve pagare doppio". Per concludere il comizio con queste parole : "I tribunali dei minori vadano nei campi rom". Poi passa ad annunciare in tempi brevi una commissione d'inchiesta: "Entro la pausa estiva, ai primissimi di agosto, sarà approvata dal Senato una commissione d'inchiesta sulle case famiglia. Temo che truffe e schifezze emergeranno in tante case famiglia italiane. Sono quasi diecimila in Emilia-Romagna i bimbi sottratti negli ultimi anni ai genitori. È un numero che non esiste. Su questi diecimila bimbi andremo fino in fondo".
Ripete di essere a Bibbiano in veste di "papà" e di "ministro" non di leader politico. Infatti già su Twitter aveva scritto: "Sarò a Bibbiano per confermare il mio impegno, da papà e da ministro, in difesa di chi non si può difendere: giù le mani dai bambini!".

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo