Salvini contro De Magistris: occupati dei napoletani e non dei migranti

"Stiamo lavorando alla riforma della giustizia. Dimezzare i tempi dei processi e far passare il principio che anche il giudice, come tutti gli altri lavoratori se sbaglia paga".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Matteo Salvini vice premier del governo Conte alla Festa della Lega a Soncino, in provincia di Cremona precisando: se un giudice si candida ed entra in politica con qualsiasi partito poi smette per sempre di fare il giudice perché  smette di essere super partes.
Non puoi fare, precisa Salvini, tribunale, parlamento, tribunale, parlamento altrimenti fa il De Magistris di turno, che con tutti i problemi di cui soffre la città  di Napoli sta lavorando per allestire una flotta nel mar Mediterraneo per soccorrere i migranti, ma occupati dei napoletani.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo