Soldi russi alla Lega?Savoini nel pomeriggio invitato a comparire davanti ai magistrati

Ha ricevuto un invito a comparire per questo pomeriggio in Procura a Milano Gianluca Savoini, presidente dell’associazione Lombardia-Russia indagato per corruzione internazionale nell’ambito dell’inchiesta della Procura milanese sui presunti finanziamenti russi alla Lega. 
Savoini con altri due italiani e tre russi ha partecipato a un incontro all’hotel Metropol di Mosca il 18 ottobre scorso, la cui registrazione è stata diffusa dal sito americano BuzzFeed. Nell’incontro, le parti avrebbero discusso di un possibile finanziamento alla Lega per sostenere le spese dellacampagna elettorale. 
L’attività della procura milanese che indaga per corruzione internazionale su presunti finanziamenti russi destinati alla Lega procede senza sosta e senza tregua.
L’indagine, nata dopo un articolo dello scorso febbraio de L’Espresso, mette al centro l’incontro avvenuto al Metropol e l’audio di cui gli inquirenti erano già in possesso. Al centro dell’incontro d’affari, a cui prendono parte sei persone, ci sarebbe secondo la procura un’operazione sospetta di corruzione legata all’importazione in Italia di una grande quantità di petrolio che, nelle parole di chi starebbe trattando, in un anno dovrebbe far affluire 65 milioni di dollari nelle casse del Carroccio. 
Oltre a concentrarsi sui protagonisti dell’incontro coinvolti nel presunto affare, i pubblici si stanno focalizzando anche nel ricostruire l’ipotetico passaggio di soldi.




Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo