Crisi di governo, Giorgetti per la Lega è naturale andare al voto


"Bisogna prendere atto della situazione e poi dare la palla al Presidente della Repubblica, come dice la Costituzione. A noi sembra che sia naturale e
scontato andare a nuove elezioni".
Lo ha affermato il leghista Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del
Consiglio, ai microfoni del Tgr Lombardia da Madesimo, dove gli  e’ stato consegnato un premio come artefice e fautore delle  Olimpiadi di Milano - Cortina 2016. "Prima le elezioni si fanno, ha aggiunto, prima ci sara’ un nuovo governo legittimato dal
popolo che decidera’ cosa fare".
Quanto ai tempi della crisi, Giorgetti ha detto che a  deciderli "non e’ ne’ Salvini, ne’ il Pd, ne’ i 5 Stelle ma e’ semplicemente il buon senso. Siccome non c’e’ piu’ un governo, quanto prima o se ne fa un altro o si fanno le elezioni. Noi diciamo che bisogna fare nuove elezioni, qualcun altro ha in lmente di fare un altro governo".
Cauto sulle possibili, future alleanze: "Quando saranno indette le elezioni, e lo fara’ il Presidente della Repubblica, ragioneremo. Salvini ragionera’ con chi deve ragionare. E’ tutto molto semplice visto da qui, da duemila metri. Non si capiscono i giochetti della palude romana, francamente".

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo