Crisi di governo, i dubbi di Tabacci: se Salvini fa dietrofont i cinque stelle lo riabbracciano?


"Il discredito gettato dalle iniziative scomposte di Salvini sulla politica italiana, sulle
istituzioni, sulla credibilità  del Paese, può  essere ulteriormente aggravato solo da un’ultima, roboante, fantasmagorica mossa: la retromarcia del leader della Lega".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle scritte da Bruno Tabacci presidente di +Europa sulla sua pagina Facebook.
"Purtroppo temiamo che Salvini sia capace anche di questo, di dire che la sua mozione di sfiducia al governo Conte è stata frutto di un colpo di calore preso al Papeete. Voleva i pieni poteri, continua Tabacci, ma non è  stato nemmeno capace di far di conto e di far cadere il governo che per un anno e mezzo ha trattato come cosa
sua. Dal governo del cambiamento al governo del cambiamento di idea. Approfittando delle vacanze degli italiani temiamo davvero che Salvini al di la' delle cose che dice in queste ore stia meditando l’ultima giravolta. Se davvero lo farà  non rimarrà  che una domanda: i 5 Stelle, dopo aver perso metà  dei loro consensi a causa di Salvini, "il barbaro da fermare", lo riabbraccerebbero? Tutto può  essere  conclude Tabacci,  quando si sviliscono politica, dignità  onore. Ma povera Italia".

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Carabiniere ucciso, la democratica Pinotti: da Lega e Fratelli d'Italia parole di odio xenofobo