Della Vedova(+Europa) Salvini e Di Maio leader diversamente pericolosi


" Se gli attori della scena politica intendono creare un ’argine’ contro Salvini, l’importante è che quest’argine non solo sia alto ma soprattutto robusto. Se l’argine viene travolto si fanno molti più danni che non lasciando defluire ordinatamente l’acqua. In altre parole, non dobbiamo illuderci che la partita che abbiamo: battere Salvini, si possa concludere semplicemente con un nuovo, machiavellico governo, che avrà come azionista di maggioranza il M5s che è stato l’artefice e il complice di tutti i successi leghisti".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Benedetto Della Vedova segretario di Più Europa intervistato da Radio Radicale.
"Non c’è un Salvini cattivo e un Di Maio buono - ha detto ancora il segretario di +Europa-: ci sono due leader diversamente pericolosi con due piattaforme politiche diversamente pericolose dal punto di vista di un liberal-democratico. Se la prospettiva è liberarsi di Salvini per fare il governo Rousseau, inteso come piattaforma, noi non diciamo che l’alternativa sono solo le elezioni, ma un governo che metta al centro progetti ambiziosi, condivisi e di grande discontinuità con
quello precedente".

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini