I consigli di Brunetta(Forza Italia): abbandonare abbagli sovranisti , la ricetta vincente è quella liberale

"L’unica alternativa possibile è quella di una politica economica di impostazione liberale e aperta al libero mercato, come quella da sempre propugnata dal centrodestra e, in particolare, da Forza Italia. Una politica orientata al taglio delle tasse, all'introduzione della flat tax, con risorse ottenibili dalla riduzione della spesa pubblica e dal perimetro dello Stato, dalle privatizzazioni delle società pubbliche, dalle dismissioni degli immobili pubblici e dalle liberalizzazioni dei settori chiusi".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle scritte, in una nota, da Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.
Un’impostazione, precisa Brunetta,che guarda all'Europa, all'utilizzo oculato e produttivo dei suoi fondi e all'attrazione dei capitali privati esteri. Per far questo, però, occorre abbandonare gli abbagli populisti e sovranisti visti nell'ultimo anno e mezzo. L’esperienza ha dimostrato come questa visione della società e dell’economia non abbiano portato a nessun risultato positivo.
 "Assistenzialismo e pauperismo da una parte, sovranismo e populismo 
dall’altra, conclude Brunetta, non rappresentano, in entrambi i casi, la ricetta giusta per la ripresa dell’Italia. Le altre esperienze europee, conclude Brunetta, maturate in paesi come Germania, Olanda, Spagna e Portogallo dimostrano, al contrario, che solo le politiche di apertura e di concorrenza sono vincenti 

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini