Rotondi e la lettura democristiana della crisi: con il voto anticipato Forza Italia perderebbe oltre 110 eletti

Cari colleghi, da vecchio scarpone democristiano nonché (forse) decano del nostro gruppo, ho il dovere di fornirvi una lettura democristiana della crisi di governo. Con l'otto per cento di Fi, nel prossimo Parlamento ci saranno da 30 (ipotesi pessimistica) a 60 (ipotesi entusiastica)parlamentari azzurri".
 A lanciare l'allarme rosso è Gianfranco Rotondi. Sulla chat azzurra del gruppo della Camera il leader Dc e vicepresidente del gruppo forzista alla Camera, apprende l'Adnkronos, stanotte avrebbe invitato tutti a iscriversi al 'partito del non voto' per scongiurare il peggio in casa Fi, ovvero l'estinzione del partito. La paura di perdere la poltrona fa 90 in tutto il Parlamento, specialmente tra gli azzurri, disorientati da una crisi di governo con risvolti imprevedibili.
Rotondi cavalca questo timore e avverte: "Chi dà cifre diverse è in malafede. Oggi siamo 170. Ne perdiamo da 110 a 140. Il sussidiario della politica dice che dovremmo avere una sola bussola: no alle elezioni, sì a qualsiasi compromesso per proseguire la legislatura. Invece Fi chiede elezioni immediate. Qualcosa non quadra, evidentemente...", conclude ironico.

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini