A Pontida parla pure un napoletano: il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 16 settembre 2019

A Pontida parla pure un napoletano: il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano

Un napoletano sul palco a Pontida. Una scena che fino a qualche anno fa sarebbe stata impensabile. Ma oggi è un'altra epoca. Non solo i meridionali vanno a Pontida, ma la Lega governa molte regioni del Mezzogiorno e potrebbe governare, in coalizione con il centro destra, anche la Campania, sondaggi alla mano, alle prossime elezioni regionali previste per la primavera del 2000.
Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano, popoloso e popolare comune della città metropolitana di Napoli ha partecipato alla storica manifestazione della Lega. Non come semplice spettatore, come tanti altri dirigenti, simpatizzanti e militanti del Carroccio partenopeo. E' salito sul palco, ha portato il suo contributo alla kermesse della Lega. D'altronde il sindaco di San Giuseppe Vesuviano è considerato un punto di riferimento per i salviniani del Sud. A rimarcare il suo peso all'interno del partito è stato l'ex ministro dell'interno nonché leader della Lega Matteo Salvini che lo ha citato nel suo intervento, lanciando un messaggio ai suoi sostenitori dietro il Garigliano.
"Al Sud, ricorda Catapano, servono politiche di rilancio del territorio per favorire il lavoro e lo sviluppo. Vogliamo poter costruire un futuro in autonomia e di amministrare con tranquillità senza la burocrazia. Il gruppo della Lega è composto da tantissimi amministratori capaci e competenti. Vogliamo avere dei presidenti di regione del Sud che possano rivelarsi capaci come Zaia, Fontana e tutti i presidenti di Regione della Lega".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3