L'invito di Susanna Ceccardi all'Ue: intitolare una sala del Parlamento Europeo ad Oriana Fallaci - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 16 settembre 2019

L'invito di Susanna Ceccardi all'Ue: intitolare una sala del Parlamento Europeo ad Oriana Fallaci

Dal prato di Pontida, dove nell'ultimo fine settimana si è svolto il tradizionale raduno della Lega, Susanna Ceccardi europarlamentare della Lega ha lanciato una proposta rivolta a tutta l'Europa: ricordare la figura della giornalista Oriana Fallaci, andata oltre 13 anni fa.
"Durante il mio mandato come sindaco di Cascina, precisa l'esponente leghista, ho fortemente voluto dedicare una piazza a questa grande donna per onorarne la memoria, la vita e le opere. Mi auguro che tutti i nostri amministratori possano fare lo stesso nei loro comuni di appartenenza". 
Dopo un appello agli amministratori leghisti affinché nei comuni da loro governati, in tempi brevi, sorgano nuove strade dedicate alla giornalista fiorentina, Susanna Ceccardi invita l'Unione Europea ad intitolare ad Oriana Fallaci una sala del Parlamento Europeo precisando: "come donna, come toscana e come leghista impegnerò tutte le mie forze affinché l’Europa riconosca la lungimiranza politica e culturale di Oriana Fallaci. In tempi bui e di terrore come quelli che stiamo vivendo una piazza dedicata alla Fallaci è un segnale di resistenza culturale a difesa delle nostre radici e della nostra libertà".
La Fallaci, ricorda l'europarlamentare, "ci lasciava proprio il 15 settembre di tredici anni fa. Oggi, a più di dieci anni dalla scomparsa di questa grande giornalista italiana, abbiamo voluto ricordare sul prato di Pontida la figura di una donna coraggiosa, orgogliosa, libera. Dopo il terribile attentato terroristico dell’11 settembre 2001, Oriana Fallaci si scagliò prima di tutti, senza remore né timori, contro i rischi del fondamentalismo islamico".
Nei suoi ultimi scritti, conclude Ceccardi,  Oriana sottolineava la debolezza di una classe politica incapace di fare scelte coraggiose in grado di tutelare le libertà ed i diritti dei popoli occidentali, i rischi di una accoglienza senza regole, l’incapacità dell’Unione Europea di difendere le nostre radici culturali e le nostre tradizioni. La Fallaci ha pagato un caro prezzo per aver detto ciò che pensano molti di noi".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3