Paullo, in 150 alla spaghettata anticomunista organizzata da Fratelli Fratelli d'Italia


Alla"spaghettata antifascista" organizzata a Paullo, comune di 11 mila abitanti della città metropolitana di Milano dal locale circolo di Fratelli d'Italia hanno partecipato ben 150 persone.
L'iniziativa nasce come risposta alla spaghetta antifascista organizzata dalla locale sezione dell'associazione nazionale partigiani d'Italia che aveva ricevuto dal comune il patrocinio del comune e l'utilizzo di uno spazio comunale.
Iniziativa che non ha trovato il gradimento del Comune come ci conferma Franco Lucente, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Lombardia, che dichiara:  il sindaco di centrosinistra non ha accettato di darci lo stesso spazio che aveva concesso alla “spaghettata antifascista”. Neanche il patrocinio gratuito del Comune ha concesso. Chiusura totale. E totale disinteresse per i 20 milioni di vittime del comunismo riconosciute in tutto il mondo. Comunque,  precisa Lucente,noi la spaghettata l’abbiamo organizzata lo stesso, al Madera Café di Paullo, che ringrazio per la disponibilità, e ci sono state così tante adesioni che abbiamo fatto fatica a dire di sì a tutti. Il locale era pieno, molta gente era anche nel parco circostante, con buona pace dell’Anpi, che si è stracciato le vesti quando abbiamo annunciato la cena.

Commenti

Post popolari in questo blog

Bibbiano, il democratico Delrio: Salvini specula su bimbi per distrarre l'opinione pubblica

Sea Watch. De Luca da parlamentari Pd atto di ottusità politica: chi viola le leggi deve essere arrestato

Romano Prodi ministro dell'immigrazione? Arriva un no secco da Salvini