Salvini: il vero nemico dell'Italia è Bruxelles - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 21 settembre 2019

Salvini: il vero nemico dell'Italia è Bruxelles

Occorre coinvolgere nuovi soggetti, crescere, allargare, non basta fermarsi alle vecchie formule’ Lo dice Matteo Salvini in un’intervista a Milano Finanza , il quotidiano dei mercati finanziari riferendosi all’ipotesi che per dare istanza alle richieste del Nord serva il ritorno del centrodestra unito.
’Il centrodestra, ricorda Salvini,governa in centinaia di Comuni e in  molte Regioni. A livello locale condividiamo gli stessi programmi sullo sviluppo delle città, sul fatto che ordine, sicurezza e decoro sono un valore, così come crediamo che la modernità esiga dei sì alle infrastrutture, all’innovazione tecnologica, al supporto delle amministrazioni, alle esigenze del settore produttivo. È una buona base per costruire una proposta politica che abbia l’ambizione di tracciare una visione del Paese che guardi non ai prossimi mesi ma di qui a dieci, venti, trent’anni, ma occorre coinvolgere nuovi soggetti’.
E secondo il leader della Lega oggi la ricetta moderna, concreta, efficiente e valida per far crescere tutto il Paese si chiama autonomia, per premiare il merito e punire lo spreco e l’incapacità di pessimi politici. Occorre ridurre le distanze fra Nord e Sud, distanze che una gestione centralista e assistenzialista hanno purtroppo aumentato. Risentire parlare di Cassa del Mezzogiorno fa venire i brividi, soprattutto pensando ai disastri e agli sprechi del passato, ai danni dei cittadini del Sud e del Nord insieme.
Rispetto a vent’anni fa il potere si è spostato in gran parte a Bruxelles, Berlino e Parigi, per cui l’Italia vince tutta insieme. In queste settimane è chiaro che all’estero qualcuno ha lavorato per riportare l’Italia in uno stato di sudditanza, e con questo governo sperano che sia ricominciata la pacchia. Guardate gli sbarchi che ripartono, siamo alla follia! Ma, se credono che gli italiani resteranno a guardare, si sbagliano e il 19 ottobre se ne accorgeranno’.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3