Gasparri: il governo Conte affama i deboli e non tocca i giganti del web - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 23 ottobre 2019

Gasparri: il governo Conte affama i deboli e non tocca i giganti del web

Maurizio Gasparri

"Il governo giallorosso del premier Conte è  in ginocchio davanti ai potenti e massacra i deboli. Hanno inventato la tassa sull’acqua, perché la tassa non é sulla plastica, ma finisce per ricadere sul costo delle bottigliette d’acqua che la gente compra. Una tassa, quindi, iniqua ed odiosa, di un governo affamatore e assetatore del popolo. Ma invece stanno in ginocchio davanti ai potenti. Twitter ha versato in Italia 14milioni di imposta nel 2018. Amazon, Google, Facebook non pagano praticamente nulla. Anzi, Facebook risulta aver pagato 120mila euro di tasse, quanto un’attività commerciale di media grandezza. Un’assoluta vergogna".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Maurizio Gasparri senatore di Forza Italia.
"Si rinviano e non si chiariscono, prosegue l'esponente azzurro gli interventi sui giganti della rete che nemmeno l’Europa vara, assistendo,complice, all’arricchimento di chi accumula miliardi mentre, conla sua politica di alterazione del mercato, costringe alla chiusura migliaia e migliaia di aziende".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3