La censura social si abbatte anche sull'associazione identitaria Terra di Mezzo - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 1 ottobre 2019

La censura social si abbatte anche sull'associazione identitaria Terra di Mezzo

Per la serie chi la fa, l'aspetti, l'associazione identitaria Terra di Mezzo, dopo aver partecipato, due sabati fa, a Catanzaro ad una manifestazione contro la censura social che aveva colpito centinaia di pagine e profili social di movimenti identitari e sovranisti e dei loro militanti e simpatizzanti questa mattina è stata anche essa dalla stessa misura.
Infatti la piattaforma del più noto social network ha oscurato, per non so quali esoteriche ragioni, il profilo dell'associazione identitaria Terra di Mezzo.
A denunciare il brutto episodio di censura, che condanniamo senza se e senza ma, è Domenico Barbaro, responsabile dell'associazione laboratorio culturale Terre di Mezzo che dichiara: La piattaforma Facebook ha oscurato, in maniera del tutto arbitraria, il profilo dell'associazione/laboratorio culturale "Terra di Mezzo". 
La multinazionale americana continua a violare, in maniera indisturbata, il principio della libertà di espressione. Una vera e propria operazione di censura preventiva, volta a tappare la bocca ad una voce libera e controcorrente che contribuisce ad informare migliaia di persone. Mi ricorda il romanzo 1984, di George Orwell, dove il Ministero dell'amore si occupa di reprimere ogni sintomo di dissenso e di pensiero diverso da quello dominante. Siamo nell'era del "maoismo digitale" del Grande fratello.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3