L'Umbria diventa sovranista, sconfitta la coalizione giallorossa. Lega primo partito - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 28 ottobre 2019

L'Umbria diventa sovranista, sconfitta la coalizione giallorossa. Lega primo partito


di Carlo Alberto Paolino

L’armata rossa Umbra sconfitta dopo settant'anni di predominio assoluto, sconfitta resa ancora più amara dalle percentuali dove da sola la Lega supera di quasi dieci punti in più l’alleanza Partito Democratico-Movimento Cinque stelle.
Non è bastato neanche l’impegno dell’avvocato del popolo con ministri a seguito a pochi giorni della chiusura della campagna elettorale giunti nella regione non certo per impegni istituzionali ma palesamente per pubblicizzare questo muovo “patto civico”. Ma tiriamo le somme; il centro destra stravince conquistando Palazzo Cesaroni con Donatella Tesei espressione del centrodestra con il 57%, distanziando di non poco,( 21 punti), il candidato pd-5stelle Bianconi con il 36%, quindi da Regione partigiana a Regione sovranista aggiungendo il grande risultato di Fratelli d’Italia che per la prima volta si afferma con un risultato a due cifre, (10,4%), diventando il terzo partito umbro scavalcando il partito di Di Maio che si attesta con un 8,2%, secondo partito il PD con il 21,4%.
La Lega quindi primo partito con il 37,6% che con le percentuali degli altri alleati raggiunge il 59,2%, una percentuale a trazione Salviniana che mira alla guida del paese. Subito le reazioni dei due leader sovranisti / Matteo Salvini e Giorgia Meloni),che evidenziano la vittoria della democrazia e della compattezza del centrodestra contro chi tenta di sopravvivere solo ed esclusivamente per il mantenimento della “poltrona”. Il leader della Lega parte dall’Umbria in questo percorso iniziale che a breve investirà anche altre regioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3