Napoli, Lega chiede seduta del consiglio comunale per la sfiducia a De Magistris - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 26 ottobre 2019

Napoli, Lega chiede seduta del consiglio comunale per la sfiducia a De Magistris


E’ caos a Napoli per la giunta de Magistris. Nella maggioranza arancione che sostiene il sindaco ci sono dissidenti dopo l’ennesimo ventilato rimpasto di giunta. E
dall’opposizione c’e’ chi decide di passare all’attacco.
 La Lega, rappresentata in consiglio dal consigliere Moretto,"considerato che il Consiglio comunale non puo’ assistere passivo a un cosi’ grave degrado senza farsi complice di una inaccettabile inerzia delle istituzioni", date le "difficolta’ riscontrate nel gruppo di maggioranza", chiede la convocazione del Consiglio comunale in seduta straordinaria a norma dell’articolo 31 dello Statuto comunale di Napoli "per procedere alla votazione per appello nominale della mozione di sfiducia ex articolo 39 e 52 dlgs 267/00".
"Siamo  comunque certi che il sindaco rassegnera’ le dimissioni ancor prima
della discussione della fiducia", conclude il documento che il capogruppo della Lega in Consiglio comunale, Vincenzo Moretta, si appresta a discutere lunedi’ con gli esponenti dell’opposizione.
La bufera sulla giunta che regge il capoluogo campano arriva dopo che Repubblica nelle pagine locali ha pubblicato un audio nel quale si sentono eletti di maggioranza, rappresentanti dei gruppi Agora’, Verdi e Riformisti e democratici, scontenti per i rumors sul rimpasto nel quale non erano coinvolti. I tre gruppi significano 7
consiglieri, ovvero 7 voti in grado di condizionare la maggioranza. I consiglieri discutono tra di loro e progettano di far cadere la giunta in modo che si voti a maggio in coincidenza con le regionali.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3