Francesca Pascale: odio il sovranismo e i paletti. Né etero, né gay, sono libera - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 2 novembre 2019

Francesca Pascale: odio il sovranismo e i paletti. Né etero, né gay, sono libera


In una Forza Italia , ormai terza forza del centro destra, dove anarchia, caos e confusione regnano sovrani, non poteva non mancare l'intervento di Francesca Pascale, in gioventù consigliere provinciale di Forza Italia a Napoli, fidanzata dell'ex premier Silvio.
Un intervento per marcare la sua vicinanza al deputato Mara Carfagna e la lontanza da Matteo Salvini leader della Lega e principale azionista del centro destra a trazione leghista, con una intervista rilasciata al Fatto Quotidiano.
Una intervista che è destinata a lasciare il segno nel centro destra. Infatti, dopo aver precisato che non esiste un successore di Berlusconi, la Pascale afferma la necessità ed urgenza di ragionare sul futuro di Forza Italia e della coalizione.
La Pascale sottolinea di "non condividere il sovranismo, aborro gli estremismi" e per questo, confessa, ha deciso di disertare la grande manifestazione leghista di piazza San Giovanni a Roma. "Berlusconi ha sempre messo in atto i principi liberali: è sotto quella bandiera che mi sento a mio agio. Mi fa paura vedere che l'asse della coalizione si stia spostando verso destra, a discapito dei moderati".
Per Salvini, ammette la Pascale, "non ho particolare simpatia". Diversa la questione Carfagna, che pure è entrata in rotta con il Cav. "Apprezzo sempre le donne che hanno il coraggio di lottare per le proprie idee e lei lo sta facendo in nome dei valori con cui è nata Forza Italia". Non sarà lei, comunque, l'erede di Berlusconi: "Chiunque aspiri, pur valido, a questo ruolo, pagherebbe il prezzo di questo confronto. Più che sull'erede, bisogna ragionare sul futuro di Forza Italia e della coalizione".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3