Mara Carfagna: nessuna critica a Berlusconi, Forza Italia resti nel centro destra a schiena dritta - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 9 novembre 2019

Mara Carfagna: nessuna critica a Berlusconi, Forza Italia resti nel centro destra a schiena dritta

"Tutto quello che sto dicendo in questi giorni, le mie critiche al partito e alla sua linea  politica non sono contro di te, ma a difesa delle radici culturali di Forza Italia e dei valori della discesa in campo del ’94.".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Mara Carfagna ospite ieri sera a cena di Silvio Berlusconi, per  ribadire  ancora una volta che i suoi j’accuse a Forza Italia non riguardano affatto Berlusconi e la sua leadership, che lei non andrà mai con Matteo Ranzi, ma così non si può andare avanti, perché il processo di ’salvinizzazione’ del movimento  azzurro è ormai quasi compiuto e bisogna cambiare subito rotta.
 L’ex premier, riferiscono, avrebbe ribadito le ragioni della sua scelta di andare in piazza San Giovanni a manifestare contro il governo giallorosso con gli alleati Matteo Salvini e Giorgia Meloni, sottolineando che in quella occasione si è ricostruito il centrodestra. 
Carfagna avrebbe spiegato i motivi, invece, della sua assenza, mettendolo in guardia da una coalizione troppo schiacciata sulla destra estrema. Io voglio, precisa l'esponente azzurro che Forza Italia resti nel centrodestra, perché questo è e resta il mio campo politico, ma deve starci con la schiena dritta, rivendicando le differenze di sensibilità e di identità, avrebbe detto la vicepresidente della Camera, convinta che Fi potrà rilanciarsi dal 5% attuale in Umbria solo smarcandosi da Lega e Fdi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3