Treviglio, antifascisti bloccano l’ingresso alla sede di Fratelli d’Italia - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 7 novembre 2019

Treviglio, antifascisti bloccano l’ingresso alla sede di Fratelli d’Italia


Un capannello di manifestanti, riconducibili alla galassia della sinistra antagonista ed  antifascista ha presidiato nella serata di mercoledì 6 novembre la sede di Fratelli d'Italia, intitolata a Pino Rauti a Treviglio comune di 30 mila abitanti della provincia di Bergamo impedendo l'accesso ad iscritti e simpatizzanti del partito guidato da Giorgia Meloni.
Il brutto episodio di violenza politica, che condanniamo senza se e senza ma, è avvenuto ad un mese di distanza dalla inaugurazione della sede sita in via Anita Scotti. Sono dovute intervenire le forze dell'ordine per garantire la sicurezza.
A denunciare l'episodio di violenza politica è Valentina Tugnoli, coordinatore di Fratelli d'Italia che attacca: se dovreste definire la parola odio a quello che hanno vissuto stasera dei militanti del quarto partito d'Italia ai quali è stato impedito di entrare nella sede, che sono stati accolti da persone che urlavano parole vergognose.
Questo accade, continua Tugnoli, ogni volta che apriamo la sede del circolo. Ditemi voi se riuscite ad immaginare qualcosa che sia più vicino all'odio, vi prego.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3