Catania, Cervantes sbeffeggia il leader delle Sardine e la sua ambiguità di pensiero - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 13 dicembre 2019

Catania, Cervantes sbeffeggia il leader delle Sardine e la sua ambiguità di pensiero

"Mario Monti lo conosco da molto tempo, siamo amici, non solo sardine è una persona di cui l'Italia si può fidare".
"Per noi sardine le frontiere tutte le frontiere sono sacre. Non si discutono: si difendono".
"Non serve avere una tessera di partito per avere una buona idea. Non dobbiamo più vedere respingere chi sta fuori".
Questa è la summa dei pensieri arguti attribuiti a Mattia Santori, che in realtà sono citazioni di Romano Prodi, Benito Mussolini ed infine una frase di semplice buon senso, pronunciata da Matteo Renzi come mi suggerisce un lettore catanese, che i militanti identitari e sovranisti di Spazio Cervantes hanno trasformato in manifesto.
Un manifesto con il quale Cervantes sbeffeggia Mattia Sartori, leader indiscusso delle sardine per la sua ambiguità di pensiero politico.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3