L'inchiesta sui 49 milioni della Lega coinvolge Stefano Galli, uomo vicino a Roberto Maroni - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 10 dicembre 2019

L'inchiesta sui 49 milioni della Lega coinvolge Stefano Galli, uomo vicino a Roberto Maroni

L’inchiesta della procura della Repubblica di Genova sul presunto riciclaggio dei soldi della Lega, nata da quella sui 49 milioni di euro confiscati in via definitiva al Carroccio pochi mesi fa, ha portato a una serie di perquisizioni della Guardia di Finanza presso l’associazione denominata Maroni presidente. Una associazione nata nel 2013, anno in cui Roberto Maroni fu candidato alla carica di governatore della Regione Lombardia e all'iscrizione nel registro degli indagati del numero uno della stessa, Stefano Bruno Galli, assessore all'Autonomia della regione Lombardia, accusato dai pubblici ministeri di aver compiuto operazioni su una parte delle somme di denaro provento dei reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche commessi da Umberto Bossi e Francesco Belsito» attraverso, appunto l’associazione «Maroni Presidente». 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3