In vasca con sigaro e whisky. Il video trash di Alfio Baffa, candidato leghista in Calabria - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 9 gennaio 2020

In vasca con sigaro e whisky. Il video trash di Alfio Baffa, candidato leghista in Calabria

Il trionfo del trash, all'ennesima potenza. E' il primo, imbattibile, al traguardo della farsa. Alfio Baffa, da Corigliano Calabro, frazione del comune di Corigliano Rossano di 77 mila abitanti della provincia di Cosenza, candidato al consiglio regionale della Calabria nelle fila, naturalmente come dice Carlo Freccero, della Lega.
Roba che se lo vede Umberto Bossi lo insegue, nonostante l'eta avanzata e le condizioni di salute non ottimali, a colpi di spadone. Lo spadone di Alberto da Giussano. 
A segnalarci questo strano candidato è Michele, nostro attento lettore della provincia di Cosenza, simpatizzante della Lega.
La foto parla chiaro: nudo, immerso nella vasca da bagno, con un sigaro, probabilmente cubano, un bicchiere di whisky.
Nel video, cliccatissimo in rete, Baffa saluta i suoi amici del gruppo revenge porn, dopo essere stato, cosi sostiene, alla manifestazione del Capitano, a Roma, in piazza San Giovanni.
Un personaggio che si atteggia alla Vito Corleone, dopo essere giunto alla milionesima replica de Il Padrino, che ricorda anche Cetto La Qualunque, il personaggio reso celebre da Antonio Albanese, di cui condivide una massima : chiu pilu pe tutti.
E' il classico esempio del trasformista politico di professione. E' stato berlusconiano negli anni d'oro del Cavaliere, poi fan di Verdini, ed anche militante del Movimento Cinque Stelle, diventando dal 27 febbraio del 2018 consigliere comunale dei grillini.
All'interno del variegato mondo grillino Baffa dura poco. Alle scorse europee, quelle che hanno decretato il primato del Carroccio, è già salito sul Carroccio vincente. Oggi, infatti, è più leghista del Capitano ed è candidato al consiglio regionale. Il suo slogan è : insieme per una svolta. 
Dopo aver visto il video del candidato Baffa, una domanda ci sorge spontanea e la vogliamo fare al commissario regionale Invernizzi: come può il primo partito italiano candidare alle regionali un personaggio simile?


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3