Prefetto di Cosenza arrestato, Invernizzi (Lega): «Sconcerta il silenzio del Viminale» - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 2 gennaio 2020

Prefetto di Cosenza arrestato, Invernizzi (Lega): «Sconcerta il silenzio del Viminale»

Arresti domiciliari per Paola Galeone, prefetto di Cosenza, per la quale la Procura della Repubblica ha ipotizzato il reato di induzione a dare o promettere utilità, cioè il reato commesso da chi, abusando del proprio incarico pubblico, spinge un'altra persona a dare o a promettere denaro o un'altra forma di favore, come riferisce una nota, diffusa alla stampa, dalla Procura della Repubblica di Cosenza.
Nello specifico, l'accusa è relativa ad una presunta mazzetta di 700 euro che la donna avrebbe intascato. Galeone si trova ai domiciliari nella sua abitazione di Taranto.
La notizia degli arresti domiciliari di Paola Galeone per corruzione viene cosi commentata da Cristian Invernizzi, commissario regionale della Lega in Calabria: arrestato il prefetto di Cosenza con l'accusa di corruzione. Sconcerta il silenzio del ministro dell'Interno: i cittadini di Cosenza e provincia, della Calabria tutta, meritano trasparenza ed efficienza.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3